Sito istituzionale dell'Ordine e della Fondazione degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze

Il Progetto locale – Verso la coscienza di luogo

 
Il Progetto locale Verso la coscienza di luogo di Alberto Magnaghi, Bollati Boringhieri
 
Venerdì 15 ottobre ore 17 Sala delle miniature (III piano), Palazzo Vecchio – Firenze

 
Coordina: Ornella De Zordo
Introduce: Alberto Asor Rosa
Intervengono: Paolo Baldeschi, Giacomo Becattini, Pier Luigi Cervellati, Rossano Pazzagli
Conclude: Alberto Magnaghi
 
Il libro  
La condizione di “doposviluppo” in cui ci ha fatti precipitare la crisi economica mondiale impone nuove visioni strategiche, a partire proprio da ciò che ci è più prossimo: il luogo in cui viviamo e da cui, paradossalmente, siamo sempre più sradicati. La nostra esistenza si delocalizza, perdiamo la sovranità sulle sue forme materiali e simboliche, mentre quell’autentica opera d’arte corale che è il territorio, costruito nel dialogo vivo tra essere umano e natura, subisce una spoliazione sistematica, riducendosi a supporto amorfo di opere e funzioni, quando non a collettore di veleni. 
 
Secondo Alberto Magnaghi, uno dei massimi teorici del localismo consapevole, è ormai improrogabile riprogettare il territorio su basi di autosostenibilità e decrescita. Dieci anni dopo la prima edizione delProgetto locale tradotto in francese, inglese e spagnolo, i guasti si sono aggravati, ma si è anche acuita la cognizione della catastrofe. 
 
In questa nuova edizione accresciuta e aggiornatissima si dà conto dei tentativi di rimettere in valore lo spazio pubblico attraverso nuove alleanze di comunità. Essenziale è il sorgere di una “coscienza di luogo” (di quartiere, di città, di valle, di bioregione) che miri a tutelare i beni patrimoniali comuni, ossia culture, paesaggi urbani e rurali, produzioni locali, saperi. Non nella prospettiva difensiva del “sangue e suolo”, che spesso ha cooperato alla rapina delle risorse, bensì all’interno di un orizzonte solidale e partecipativo, dove siano portatori di diritti coloro che si prendono cura dei luoghi.

SETTEMBRE 2017
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 01