Sito istituzionale dell'Ordine e della Fondazione degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze
Articolo / News

Premio Lissone Design

10 giugno 2011

Il tema “Street Furniture”, è promosso dal Comune di Lissone (MB), con la curatela scientifica di Luca Molinari, Architetto.

Le aree metropolitane sono oggi paesaggi complessi attraversati quotidianamente da migliaia di persone non necessariamente radicate nel territorio che, oltre ai cittadini tradizionali, ci vivono con modalità non solo stabili, lo attraversano e lo usano instancabilmente lungo le 24h. In quest’ottica l’arredo urbano sta assumendo, all’interno della città, caratteristiche sempre più importanti, ne segna la qualità, la vivibilità e la riconoscibilità all’interno del territorio cittadino diffuso; l’arredo urbano se ben connotato contribuisce ad arricchire l’esperienza dei cittadini e dei fruitori che si trovano in un determinato luogo. Gli elementi tradizionali dell’arredo urbano come panchine, segnaletica e pensiline possono in questo modo diventare matrici ed elementi ispiratori per la creazione di più complessi “mobili urbani”, veri oggetti di design, pensati per le città di oggi e del prossimo futuro, ideati sia come elementi unitari, che in relazione con gli elementi singoli tradizionali dell’arredo urbano. Vista la complessità crescente dei nostri territori si sta facendo sempre più urgente la necessità d’immaginare nuovi dispositivi urbani che abbiano la capacità d’essere segni con una forte identità e insieme luoghi che proteggano temporaneamente le persone offrendo notizie, informazioni utili, materiali digitali relativi al territorio che stanno attraversando. Obiettivo della Terza Edizione del Premio Lissone è quello di immaginare una nuova generazione d’arredo urbano, capace di aiutare la realizzazione di questi nuovi elementi, i “mobili urbani”, progettati per rispondere alle esigenze del nuovo cittadino.

Bando Premio Lissone DESIGN Street Furniture – 2011 IT.pdf

APRILE 2017
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30