Sito istituzionale dell'Ordine e della Fondazione degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze

Pubblicità scorretta

Gentile collega,

ti comunichiamo che il Consiglio dell’Ordine di Firenze sta monitorando le campagne pubblicitarie relative alle prestazioni professionali low-cost comparse recentemente sul web, anche a seguito delle numerose segnalazioni e richieste di intervento ricevute.
Ricordiamo che il quadro normativo cui fare riferimento è il Codice Deontologico approvato dal Consiglio Nazionale, in vigore dal 2009, che regola il tema della Pubblicità informativa all'art. 41 -che riportiamo per esteso:

 

Art. 41
(Pubblicità informativa)

1. Ai sensi dell’art. 2, comma 1, lett. b) della legge 4 agosto 2006, n. 248, la pubblicità informativa può avere ad oggetto i titoli e le specializzazioni professionali, le caratteristiche del servizio offerto, nonché i criteri per la determinazione del prezzo e i costi complessivi delle prestazioni.

2. La pubblicità informativa è svolta secondo criteri di trasparenza e veridicità del messaggio. Spetta all’Ordine procedere al periodico monitoraggio delle campagne pubblicitarie effettuate dagli iscritti al fine di accertare il rispetto dei suddetti criteri; 3. In ogni caso, il professionista è tenuto ad adottare modelli e criteri simbolici compatibili con il principio di professionalità specifica. A mero titolo esemplificativo è opportuno che nella pubblicità risulti il nominativo del professionista ovvero, in caso di società o associazione, il nominativo di almeno uno dei soci a cui spetta la legale rappresentanza.

Sebbene il tema risulti fluido e di grande attualità  – vista la Riforma delle professioni in corso, e la revisione dello stesso Codice Deontologico da parte della Federazione degli Ordini della Toscana – non possiamo fare a meno di rilevare che nel momento generale di crisi che la nostra professione sta attraversando risulti poco opportuno il tentativo di applicare selvagge e insostenibili disparità di trattamento sui prezzi, con il solo risultato di abbassare il livello di affidabilità e credibilità di tutta la professione.

Il Consiglio dell’Ordine di Firenze

SETTEMBRE 2017
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 01