Sito istituzionale dell'Ordine e della Fondazione degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze
Articolo / Istituzionali , Ordine

ALBO DEI CTU TRIBUNALE DI FIRENZE

DOCUMENTAZIONE E REQUISITI INDISPENSABILI PER MANTENIMENTO ISCRIZIONE ALL’ALBO (Sezione II, Punto 8, del Protocollo di Intesa)

Si informano tutti gli architetti iscritti all’Albo CTU del Tribunale di Firenze che, secondo quanto informalmente comunicatoci dal Tribunale stesso, a partire dalla seconda metà di luglio la Presidenza del Tribunale vorrebbe avviare la procedura di revisione in oggetto.

In pratica gli iscritti riceveranno un messaggio di posta elettronica dal Tribunale con documentazione informativa e modulistica allegata, che costituirà formale avvio del procedimento anche ai fini del calcolo dei giorni concessi per rispondere (probabilmente 45 giorni con sospensione del periodo 1-31 agosto rispetto ai 30 giorni previsti dal Protocollo d’Intesa). Qui di seguito trovate una anticipazione esplicativa dei contenuti della comunicazione che riceverete dal Tribunale con i riferimenti ai relativi moduli e allegati, che ci limitiamo a citare senza anticiparne una copia in quanto attualmente ancora in forma di bozza presso la Presidenza del Tribunale.

a) Dichiarazione del possesso dei requisiti di ‘Speciale Competenza’ ex art. 15 del disp. att. c.p.c. per ogni ambito di specializzazione per il quale si chiede di mantenere l’iscrizione nell’Albo dei CTU.
NOTA: Si intende l’esplicitazione delle ‘speciali competenze’ che si è dichiarato di avere al momento dell’iscrizione o che si dichiara di avere al momento della revisione, mediante compilazione e sottoscrizione con firma digitale del modulo Mod.RA02 che il Tribunale trasmetterà a tutti i colleghi iscritti all’Albo CTU nel momento in cui avvierà la revisione, in riferimento all’elenco deliberato dall’OAPPC di Firenze consultabile al seguente link:
https://o2.architettifirenze.it/public/file/Circolari-2018/allegato-speciale-competenza.pdf
Si ricorda che, secondo il Protocollo d’Intesa, la ‘Speciale Competenza’ può essere desunta solo da specifiche esperienze professionali o da produzioni editoriali a carattere scientifico nelle materie per le quali si chiede l’iscrizione, richiamate ed evidenziate nel curriculum vitae, oltre che da ‘certificazioni’ o ‘validazioni’ di terza e seconda parte.

b) Curriculum vitae in formato europeo in due copie (seconda copia ad uso pubblicazione epurato dei dati personali)
NOTA: Entrambe da allegarsi al momento dell’invio.

c) Dichiarazione di essere in possesso di un proprio indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC REGINDE).
NOTA: Si intende l’esplicitazione della propria PEC mediante compilazione e sottoscrizione con firma digitale del modulo Mod.RA02 che il Tribunale trasmetterà a tutti i colleghi iscritti all’Albo CTU nel momento in cui avvierà la revisione.

d) Dichiarazione della insussistenza di sopravvenuti impedimenti ad esercitare l’ufficio.
NOTA: Si intende l’espressa dichiarazione mediante sottoscrizione con firma digitale del modulo Mod.RA03 che il Tribunale trasmetterà a tutti i colleghi iscritti all’Albo CTU nel momento in cui avvierà la revisione. Si riferisce, a titolo di esempio, a condanne penali o sospensioni disciplinari.

e) Prova di aver partecipato nel quadriennio ad almeno un corso di formazione tecnico-giuridica comprendente i fondamenti del Processo Civile Telematico della durata di minimo 20 ore
NOTA: Si intende l’espressa dichiarazione, mediante sottoscrizione con firma digitale, del modulo Mod.RA03 che il Tribunale trasmetterà a tutti i colleghi iscritti all’Albo CTU nel momento in cui avvierà la revisione, di aver sostenuto la necessaria formazione tecnico-giuridica in Consulenza Tecnica d’Ufficio e P.C.T., con allegazione dei relativi attestati di partecipazione fino alla concorrenza delle 20 ore complessive richieste.

In alternativa a quanto sopra (Punto e): Dichiarazione di avere svolto nel quadriennio almeno quattro consulenze tecniche d’ufficio o consulenze tecniche di parte (con il criterio che due consulenze tecniche di parte equivalgono ad una consulenza tecnica d’ufficio).
NOTA: Si intende, l’espressa dichiarazione mediante sottoscrizione con firma digitale del modulo Mod.RA03 che il Tribunale trasmetterà a tutti i colleghi iscritti all’Albo CTU nel momento in cui avvierà la revisione, comprendente, all’interno del medesimo allegato, l’elencazione dei dati relativi ai procedimenti giudiziari cui si è partecipato con il ruolo di CTU, CTP o ausiliario del CTU (Tribunale, Sezione, Numero di Registro Generale) .

In aggiunta a quanto sopra (Punto e): Prova di aver fatto aggiornamento professionale periodico nella materia per la quale il consulente è iscritto all’Albo dei CTU.
NOTA: Si intende l’esplicitazione, all’interno del curriculum vitae, della formazione specialistica svolta in riferimento alle ‘Speciali Competenze’ dichiarate nel modulo Mod.RA02 che il Tribunale trasmetterà a tutti i colleghi iscritti all’Albo CTU nel momento in cui avvierà la revisione. SARA’ FACOLTATIVO, come esplicitato alla fine del modulo Mod.RA02 stesso, allegare ulteriori attestati dei corsi frequentati oltre quelli di cui al punto e), attestati di qualificazione e certificazione delle competenze, elenchi di pubblicazioni prodotte, ulteriore documentazione comprovante la speciale competenza.

f) Prova di avere comunicato quanto previsto al punto e) al proprio Ordine di appartenenza.
NOTA: Tutta la documentazione dovrà essere trasmessa a mezzo PEC entro la data comunicata dal Tribunale, sia al Tribunale stesso all’indirizzo ctu.tribunale.firenze@giustiziacert.it che, contestualmente, alla segreteria dell’Ordine degli Architetti di Firenze all’indirizzo segreteria@pec.architettifirenze.it, per consentire la necessaria preistruttoria.

PERTANTO, AL TRIBUNALE E ALL’ORDINE DOVRANNO ESSERE INVIATI I SEGUENTI DOCUMENTI:

MODULO DI ISCRIZIONE (MODELLO RA 02) (compilato in ogni sua parte e firmato digitalmente)

MODULO DICHIARAZIONI (MODELLO RA 03) (compilato in ogni sua parte e firmato digitalmente)

ALLEGATI OBBLIGATORI:
• copia del documento di identità (nome file: DI)
• curriculum vitae in formato europeo completo (nome file: CVE-cognome)
• curriculum vitae in formato europeo ‘ad uso pubblicazione’ (nome file: CVEUP-cognome)

ALLEGATI FACOLTATIVI:
• ulteriori attestati dei corsi frequentati oltre quelli di cui al punto e)
• attestati di qualificazione e certificazione delle competenze
• elenchi di pubblicazioni prodotte
• ulteriore documentazione comprovante la speciale competenza a discrezione dell’iscritto

 

VAI ALLA PAGINA: MANTENIMENTO ISCRIZIONE ALL’ELENCO CTU

SETTEMBRE 2018
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23