Sito istituzionale dell'Ordine e della Fondazione degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze
Articolo / Rassegna Stampa

23 – 29 ottobre 2018

Tramvia e pali
“In tramvia dalla Fortezza da Basso fino a San Marco, senza incontrare un solo ‘palo’. Al massimo se ne vedranno uno o due, perché la maggior parte della tecnologia che serve per far viaggiare i convogli sarà installata su sostegni già esistenti”: lo racconta La Nazione, spiegando che “è questo l’impegno che l’amministrazione comunale ha strappato a Tram, dopo l’ultimo incontro con la soprintendenza ai monumenti, che ha ‘proibito’ una nuova foresta di pali, sullo stile di quanto accaduto in piazza Stazione. Questo per quanto riguarda la linea definita ‘variante’ al centro storico, che di fatto è il prolungamento della linea 2 e che è lunga due chilometri e 400 metri. Ma ancora meglio si farà con la nuova linea, la 2.3, che da piazza della Libertà è previsto che arrivi fino a Bagno a Ripoli. I tecnici sono già al lavoro per realizzare la metà del percorso con l’alimentazione a batteria, e quindi senza la necessità di installare un solo palo”.

 

Tav e Stazione Foster
“Tav, un altro stop al progetto del nodo fiorentino. Le Camere hanno dato venerdì scorso parere favorevole allo schema di contratto di programma 2017-2021 tra ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Rete Ferroviaria Italiana, in pratica il nuovo accordo tra governo e Ferrovie sugli investimenti che dovrà ora essere ratificato da ministero e Corte dei Conti”: questo l’inizio dell’articolo pubblicato su La Repubblica.

 

La città e il turismo
“L’obiettivo è ambizioso, anche se non semplice, né dietro l’angolo. Il controllo dei flussi turistici – e dei cambiamenti che impongono sempre più velocemente – nelle città con grandi numeri di turisti, sfruttando le nuove tecnologie e le possibilità dell’economia condivisa. Con un ‘patto a tre’ tra Atene, Barcellona e Firenze”: a riportarlo è il Corriere Fiorentino, che parla del convegno che si è tenuto in Grecia a cui ha partecipato anche il sindaco Nardella. “Il patto a tre è stato varato. Ieri da Atene è partita l’azione di tre delle capitali mondiali della cultura e del turismo, Atene, appunto, Firenze e Barcellona, per governare il fenomeno Airbnb e gli affitti turistici di breve periodo, e valorizzare il turismo di qualità”, raccontava il giorno dopo sempre il Corriere Fiorentino.

 

Immobili storici
“Il business è colossale, appartamenti di pregio, alberghi con camere super lusso, interi palazzi storici rimessi a nuovo, con palestre e piscine incorporate, gli investimenti stranieri a Firenze nel settore immobiliare nei prossimi cinque anni supereranno il miliardo di euro”: lo scrive La Nazione, facendo il punto sul futuro che attende vari edifici in città.

 

Ex cinema
“Un supermercato Conad e una scuola di teatro e arti circensi al posto del vecchio cinema Colonna. Dopo gli anni dell’abbandono scatta ormai il conto alla rovescia per la rinascita della sala”: lo annuncia La Repubblica. “Non saranno i film i protagonisti del futuro Colonna”, continua il giornale, che spiega che “per il Colonna il riscatto è iniziato. E anche per il quartiere si annuncia una mini rivoluzione visto che sempre in via Orsini sta per aprire anche un altro piccolo supermercato, un Carrefour”.

 

Case Erp e mercato immobiliare
“Sfratti in calo nel 2018 in Toscana, diminuite le richieste di case Erp (edilizia residenziale pubblica), mercato immobiliare in ripresa. E l’assessore toscano alla casa, Vincenzo Ceccarelli, annuncia una nuova legge entro l’anno. Sono alcuni dei dati del settimo rapporto sulla condizione abitativa in Toscana, redatto dall’Osservatorio sociale regionale (Osr)”: a riportarlo è La Repubblica.

 

Global service
“Buche stradali da codice rosso, giallo e verde. Come al pronto soccorso. A un mese dal suo insediamento Avr spa, a capo del raggruppamento di imprese, che ha ottenuto l’appalto per il global service stradale fiorentino ‘A regola d’arte’, ha presentato i primi dati sugli interventi e sulla nuova organizzazione”: inizia così l’articolo che La Nazione dedica al tema, in cui vengono elencati i numeri degli interventi.

NOVEMBRE 2018
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18