Sito istituzionale dell'Ordine e della Fondazione degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze
Articolo / Rassegna Stampa

15 – 21 gennaio 2019

Tramvia

Sul Corriere Fiorentino continua la discussione sul passaggio della tramvia dai viali, con vari interventi pubblicati dal giornale.
Intanto, scrive La Nazione, “un’altra settimana di collaudi per la linea 2 della tramvia, ma ancora la fumata bianca del via libera al pre-esercizio non si vede. Di conseguenza non è dato sapere quando il sindaco Dario Nardella e l’assessore ai lavori pubblici e alla mobilità Stefano Giorgetti taglieranno il nastro inaugurale”.

 

Sant’Orsola

“Liberato il ‘cortile dell’orologio’ dalle macerie, iniziano i lavori di recupero del complesso di Sant’Orsola. La Città metropolitana ha stanziato 1,6 milioni per le coperture e 2,6 milioni per il restauro delle facciate. Nelle prossime settimane si procederà al montaggio dei ponteggi per i lavori alle coperture: la prima strada interessata sarà via Taddea”: è quanto annuncia il Corriere Fiorentino.

 

Ex caserma Lupi di Toscana

“Un’accelerazione sui tempi per il rilancio dell’ex caserma dei Lupi di Toscana. È l’annuncio fatto dall’assessore all’Urbanistica Giovanni Bettarini dopo un incontro con i tecnici del Comune e i vincitori del concorso di idee per la riqualificazione e valorizzazione della ex Gonzaga in commissione Urbanistica”: lo scrive La Repubblica. “Abbiamo scelto di portare avanti in modo contestuale il piano di recupero e la relativa variante al regolamento urbanistico – ha detto l’assessore Bettarini – in modo da velocizzare i tempi di adozione e approvazione e partire rapidamente con il recupero di un’area importantissima della città e dell’area metropolitana”, continua il giornale. “Intanto andiamo avanti con il progetto del ‘people mover’ dalla fermata della tramvia a Torregalli, che sarà il primo intervento a partire”, sono altre parole di Bettarini riportate sempre da La Repubblica.

 

Torrino Santa Rosa

“Nasce il nuovo Torrino Santa Rosa. Un’operazione non semplice che richiederà diversi mesi di lavoro, l’abbattimento di tutte le strutture prefabbricate, e finanziamenti per 500 mila euro. E che punta sulla scommessa di affiancare alle strutture antiche la contemporaneità di strutture in vetro”: a scriverlo è il Corriere Fiorentino. “Un’opera che permetterà non solo di recuperare e riqualificare il vecchio Torrino – dice l’assessore Giovanni Bettarini – ma anche di realizzare una nuova struttura più adatta alle esigenze del quartiere, valorizzando la funzione di socializzazione per anziani già radicata in questa parte di città”, riporta ancora il giornale.

 

Piazze e via dei Neri

“Sono pronto a firmare la nuova ordinanza per via de’ Neri e per il controllo delle piazze e delle aree verdi a marzo. Le due ordinanze scadute hanno dato effetti positivi e le ripeteremo”: sono le parole, riportate dal Corriere Fiorentino, del sindaco Dario Nardella, che ha voluto “fare il punto sui provvedimenti anti degrado e anti mangificio” e “annunciare che con il ritorno dell’alta stagione turistica la stretta continuerà”, spiega ancora il giornale. “L’ordinanza per via dei Neri, in particolare, non aveva solo la finalità repressiva ma voleva prevenire i comportamenti più volte segnalati e garantire un controllo del territorio maggiore. Così è stato, non è stata fatta neppure una multa in via dei Neri e non ci sono stati momenti di tensione”, sono altre parole del sindaco riportate dal Corriere Fiorentino.
Sempre per via dei Neri, aggiunge il giornale, “i commercianti chiederanno che sia creato un punto ristoro, con panchine, al posto della rastrelliera di via Castello d’Altafronte”.

 

Turismo
“Il boom del turismo a Firenze non si ferma: più presenze rispetto al 2017, ma anche periodi più lunghi in cui i visitatori si fermano in città”: a scriverlo è il Corriere Fiorentino. “I turisti, sottolinea Palazzo Vecchio, rimangono a Firenze per più tempo”, continua il giornale. “È anche il risultato delle azioni messe in campo per portare il turista a pernottare più a lungo in città, visitare nuovi luoghi e partecipare a eventi e manifestazioni. I dati dimostrano che investire sul turismo di qualità paga – sottolinea l’assessore al turismo, Cecilia Del Re – è stato anche il primo Natale che ha visto la tramvia arrivare fino a Careggi con un aumento dei flussi turistici verso le zone fuori dal centro”, riporta ancora il Corriere Fiorentino.
“La razzia di alloggi da destinare all’ospitalità turistica si espande a macchia d’olio dal centro storico fino a fuori le mura di Firenze”: lo scrive La Repubblica, spiegando che “il fenomeno si rafforza, avanza. È quanto emerge dal dettagliato rapporto di Tecnocasa che esamina i trend nella prima parte del 2018 zona per zona” e secondo cui “l’onda si espande alla Macroarea Campo di Marte”.