Sito istituzionale dell'Ordine e della Fondazione degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze
Articolo / Rassegna Stampa

29 gennaio – 4 febbraio 2019

Rigenerazione urbana, iniziativa alla Palazzina Reale

‘Un nuovo modello di crescita delle città’. Se ne parla oggi alla Palazzina Reale di piazza Stazione su iniziativa dell’Osservatorio Urbanistica e Pianificazione dell’Ordine degli Architetti di Firenze con il supporto della Fondazione Architetti”: è quanto annunciava La Nazione il 1° febbraio. “‘Nel dibattito culturale emerge da tempo, e trova sempre più frequentemente riscontro in iniziative legislative a vari livelli istituzionali, una nuova consapevolezza sui processi evolutivi della città, sulle criticità del modello di sviluppo estensivo delle aree urbane fin qui perseguito, sulla necessità di soddisfare le nuove esigenze di una società che si trasforma rapidamente e di ridurre il consumo di suolo’, spiega Alessandro Jaff, consigliere dell’ordine degli architetti di Firenze. Durante la giornata di studi sarà analizzata una raccolta di ‘buone pratiche’ provenienti da tutta Italia”, scrive La Nazione, sottolineando che due esempi arrivano da Prato.

 

Tramvia al Duomo

“Chi si rivede, la tramvia al Duomo. E quel che è più clamoroso è che la proposta fa parte del manifesto programmatico di ‘Sinistra civica per Firenze’, l’associazione che si costituirà formalmente venerdì prossimo allo spazio ‘Zap’ alle 18, da cui nascerà una delle liste civiche che sosterranno Nardella alle elezioni di maggio”: a scriverlo il 30 gennaio è La Repubblica. “Il Sirio sotto il Battistero proposto dalla lista civica di sinistra pronta a sostenerlo non lo convince ancora. Ma che s’apra il dibattito, pensa il sindaco Nardella”, scrive ancora La Repubblica. “Credo che sia legittimo che ognuno porti delle proposte, troveremo una sintesi fra tutte queste proposte per avere un programma unitario”, sono le parole del sindaco riportate dal giornale.

 

Linea 2

“‘Il pre-servizio della tramvia sta andando bene e abbiamo una doppia, bella, notizia da dare ai cittadini. L’inaugurazione per la linea 2 della tramvia sarà l’11 febbraio e in quella occasione avremo l’onore della presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella’. Lo annuncia il sindaco Dario Nardella”: è quanto riportato da La Nazione, che spiega che “da allora e per due settimane, i fiorentini potranno prendere confidenza con la nuova linea della tramvia salendo e scendendo senza pagare biglietto. Infatti, come avvenuto per le precedenti tratte, l’amministrazione comunale ha previsto una quindicina di giorni gratis per tutti”.

 

Aeroporto

“La Conferenza dei servizi che avrebbe dovuto dare ieri a Roma l’ultima autorizzazione al master plan di Peretola, con al centro la pista di 2.400 metri parallela all’autostrada, è stata rinviata al 6 febbraio”: lo annunciava il 30 gennaio La Repubblica. Il Corriere Fiorentino riporta le parole di Enrico Rossi e Dario Nardella: “‘Io resto ottimista, non vedo motivi per non dare un parere positivo’, dice il presidente della Regione. ‘Aspettiamo questi ultimi giorni – sbotta il sindaco – ma non accetteremo più espedienti tattici per ulteriori rinvii. Se non si chiuderà il 6 febbraio useremo tutti gli strumenti legali a nostra disposizione’. Toscana Aeroporti è convinta che sono venuti meno ‘tutti gli elementi ostativi’ e che il 6 febbraio il ministero dei Beni culturali ‘formalizzerà la propria posizione in merito al masterplan confermando di fatto la positiva espressione di parere già resa in conferenza’”, scrive il Corriere Fiorentino.
“Via i finanziamenti pubblici per l’aeroporto di Firenze. È la strada di modifica al progetto che il ministro Danilo Toninelli annuncia da Cremona, tramite Facebook”: lo riporta ancora il Corriere Fiorentino, spiegando che “Toninelli parla a pochi giorni dal possibile ultimo via libera da parte della Conferenza dei servizi sul progetto per Peretola”.

 

Sant’Orsola

“Agli uffici della Città Metropolitana di Firenze è giunta in questi giorni una proposta di valorizzazione da un gruppo tedesco per l’ex monastero di Sant’Orsola ed è in corso la relativa istruttoria. Naturalmente ciò non esclude che possano essere presentati altri progetti, che l’Amministrazione continuerà a valutare in ordine cronologico di arrivo”: lo annuncia La Repubblica. “Nel frattempo la Città Metropolitana andrà avanti nella ristrutturazione di Sant’Orsola per la quale sono già in corso i lavori delle coperture e, entro la fine dell’anno, per le facciate”, continua il giornale.

 

Piazza dei Ciompi

“Dopo l’inaugurazione di settembre, per piazza dei Ciompi è adesso pronto un piano volto a ‘ridare vita’ allo spazio. La ‘diaspora’ del mercatino delle pulci in largo Annigoni ha lasciato infatti vuota la piazza, che ora si riempirà di ‘artigiani, creativi, libri, fiori e mercatini vintage per animare i weekend durante tutto l’anno’. A presentare la programmazione annuale delle fiere, l’assessore allo sviluppo economico Cecilia Del Re”: è quanto riportato dal Corriere Fiorentino.

 

Ponte Vespucci

“L’Arno è in piena, e il Comune chiude ponte Vespucci anche ai pedoni. Il ponte, sorvegliato speciale dal crollo del viadotto di Genova, è già chiuso al traffico dei veicoli dallo scorso novembre, quando sono iniziati i lavori la messa in sicurezza. Ieri mattina però le transenne sono state messe anche nella parte dell’accesso pedonale. Una misura decisa a scopo precauzionale e che terminerà non appena il livello del fiume si abbasserà”: lo scriveva il 3 febbraio La Repubblica.

NOVEMBRE 2019
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24