Sito istituzionale dell'Ordine e della Fondazione degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze
Articolo / Istituzionali , Ordine

Opere strutturali minori – Sentenza Cassazione 3/9/2018 – Abrogazione Art. 12 (Opere di trascurabile importanza ai fini della pubblica incolumità) DPGR Regione Toscana n° 36/R del 9/3/2009

Comunicato Ordine Architetti PPC Firenze

Si evidenzia che la Corte di Cassazione Penale, Sez. 3^, con sentenza n° 39428 del 03/09/2018 ha dichiarato la non applicabilità dell’art. 12 (Opere di trascurabile importanza ai fini della pubblica incolumità) del DPGR Regione Toscana n° 36/R del 9/3/2009.
Di conseguenza la Regione facendo seguito alla Delibera di Giunta del 13/12/2018 n° 1331, prevedibilmente nel mese di marzo c.a., completerà l’iter di abrogazione del richiamato art. 12 ed emanerà di seguito una nuova disciplina per le opere strutturali minori.
Ad ogni professionista di area tecnica non sfugge la necessità di avere un chiaro limite tra le “strutture” meritevoli di controllo e quelle che possono ragionevolmente esserne escluse. La sentenza sembra negare proprio questo buon senso che invece è indispensabile, a meno di non voler ingessare ogni attività e rendere ogni opera inutilmente costosa.
Gli Ordini tramite la Rete Toscana delle Professioni Tecniche ed i propri rappresentanti nel Comitato Tecnico Scientifico Regionale, si stanno adoperando per cercare soluzioni rispettose della legge ma al contempo ragionevoli e praticabili nella vita reale.

 

Preme richiamare l’attenzione dei colleghi sulla delicatezza di alcune situazioni:

1) opere realizzate dopo la data di pubblicazione della sentenza (03/09/2018), anche in conformità al titolo edilizio abilitativo, ma in assenza di deposito al Genio Civile, sono da considerarsi violazioni dell’art. 93 del TU380/2001, con tutte le relative conseguenze;

2) in caso di richiesta di sanatoria, ove vi siano opere strutturali minori (elenco ex art 12) fare attenzione ad eventuali conseguenze penali per i soggetti coinvolti, in particolare se ancora non è decorso il termine di prescrizione. Gli Uffici del Genio Civile hanno l’obbligo, in caso di richiesta di sanatoria, di segnalare le violazioni che comportano sanzioni penali;

3) nel caso di opere minori da realizzare in questo periodo, occorre provvedere comunque, con le modalità ordinarie al deposito o alla richiesta di autorizzazione ai sensi delle norme antisismiche presso gli uffici del Genio Civile.

LUGLIO 2019
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21