Sito istituzionale dell'Ordine e della Fondazione degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze
Articolo / Rassegna Stampa

13 – 19 agosto 2019

Sollicciano

“Il sindaco lancia l’idea di una soluzione drastica per le condizioni del penitenziario: ‘La mia proposta è che il carcere di Sollicciano venga presto demolito e ricostruito più grande, penso che debba essere un fiore all’occhiello per quanto riguarda il modello di rieducazione e di reinserimento dei detenuti nel tessuto sociale e lavorativo della società'”: lo riporta il Corriere Fiorentino annunciando la visita di Nardella a Sollicciano il giorno di Ferragosto. “Della stessa opinione anche il sindaco di Scandicci, Sandro Fallani: ‘Scriverò a Dario per un’azione congiunta’ perché quel carcere ‘è una delle ‘brutture’ e delle ferite lasciate in eredità dagli anni ’80′”, scrive ancora il giornale.
“Dario Nardella lo ha ripetuto anche dopo la sua visita di Ferragosto: ‘Il carcere di Sollicciano è il peggiore d’Italia. Va abbattuto e ricostruito da zero'”, scrive il 17 agosto sempre il Corriere Fiorentino.

 

Tramvia

“Ormai il conto alla rovescia per il ritorno dei cantieri in Palazzo Vecchio è già scattato”: è quanto scrive La Repubblica il 13 agosto, parlando dei lavori per i nuovi tracciati del tram. “Il grosso dei nuovi cantieri scatta a fine 2020, con i lavori della linea 3.2 Libertà-Bagno a Ripoli e contemporaneamente quelli della linea 4 Leopolda-Piagge. Ma l’antipasto arriva in tavola a gennaio-febbraio 2020. Subito dopo le feste scattano i lavori preparatori dei sottoservizi, quindi via ai cantieri veri e propri per il braccio tramviario Fortezza-Libertà con anello intorno a piazza San Marco”, continua il giornale, che parla degli assetti di piazza San Marco e via Cavour. “Importante: ‘Non ci saranno i pali dell’alimentazione, saranno usati quelli esistenti dell’illuminazione’, tiene a dire Giorgetti”, scrive ancora La Repubblica. Lo stesso giorno, sempre La Repubblica scrive che “resta comunque un nuovo ponte per le auto da costruire a Gavinana, un nuovo deposito sul viale Europa e ci sono almeno due lungarni (Colombo e Del Tempio), un ponte (Verrazzano), i viali verso sud e due piazze che cambieranno volto, Ravenna e Gavinana”.
Da lunedì 19 agosto “via ai saggi archeologici richiesti dalla Soprintendenza, iniziando nel tratto da viale Matteotti a viale Giovine Italia, comprese piazzale Donatello e piazza Beccaria. L’obiettivo è ridurre al minimo le conseguenze sulla circolazione”, scrive La Nazione il 15 agosto.

 

Piano decennale mobilità

“Il piano decennale sulla mobilità sostenibile della Città Metropolitana di Firenze, appena adottato, è ora consultabile da parte dei cittadini. Prima di essere approvato definitivamente sarà infatti oggetto di osservazioni che potranno, se ritenute congrue, portare a una sua variazione”: inizia così l’articolo che il 17 agosto La Nazione dedica al tema.

 

Sant’Apollonia

Il 14 agosto La Repubblica pubblica un articolo dal titolo “Sant’Apollonia, bivacco continuo”, raccontando che “Gli studenti che frequentano l’unica mensa universitaria aperta in questi giorni sono assediati da gruppi che dormono e bevono nel chiostro” e descrivendo la situazione in cui si trova il luogo. “Una situazione che il Dsu, l’ente per il Diritto allo studio che gestisce parte del complesso di Sant’Apollonia per conto della Regione, conta di risolvere nei prossimi mesi. ‘La struttura sarà oggetto di un intervento di ristrutturazione complessiva, è già stata bandita la gara d’appalto – si spiega – Da settembre partirà un progetto partecipato in cui coinvolgeremo i cittadini e l’Università per decidere come organizzare al meglio gli spazi'”, scrive il giornale.

 

Piazza della Vittoria

“Ieri mattina gli operai incaricati dal Comune di Firenze hanno tagliato i primi sei pini di piazza della Vittoria. Rabbia degli attivisti che nelle scorse settimane si erano battuti con vigore per evitare l’abbattimento. Il taglio però c’è stato. Intorno alle 6.30 i camion di lavoro sono arrivati, scortati da agenti di polizia”: lo racconta La Repubblica il 17 agosto. “Nel frattempo sui social, l’inizio della manutenzione è stata accolta in gran parte positivamente. Molti utenti hanno sottolineato che gli interventi sono ormai necessari, visto lo stato delle piante e della piazza in generale. Da tempo è previsto infatti un progetto di rinnovamento da 500 mila euro”, prosegue il giornale, che pubblica anche un’intervista a Francesco Ferrini, preside della Scuola di Agraria delle Cascine.

 

Soprintendenza

“La nomina è arrivata qualche giorno fa, ma la conferma è di ieri. Andrea Pessina resta a capo della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Firenze Prato e Pistoia per altri tre anni, e riceve l’incarico ad interim fino a febbraio anche per le province di Siena, Arezzo e Grosseto”: ad annunciarlo è il Corriere Fiorentino il 15 agosto.

SETTEMBRE 2019
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22