Sito istituzionale dell'Ordine e della Fondazione degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze
Articolo / Rassegna Stampa

30 marzo – 5 aprile 2021

Architetti

Il 30 marzo La Nazione parla dell’ex sanatorio Banti. “Un nuovo video, realizzato con un drone, sull’ex sanatorio Banti di Pratolino e il suo parco – si legge nell’articolo -. Lo hanno realizzato Ordine e Fondazione architetti nell’ambito del progetto ‘Spazi sospesi’ nato per ‘indagare’ le aree irrisolte o vuoti urbani fiorentini attraverso l’attivazione di percorsi di recupero. (…). Il video è disponibile sul sito dell’Ordine e della Fondazione Architetti Firenze e sui loro canali social. E l’obiettivo è appunto diffondere la conoscenza di un luogo poco noto e ‘sospeso’ nel suo futuro. Per l’ex Banti, inaugurato nel 1939 e dismesso 50 anni dopo, negli ultimi anni si sono susseguite quattro aste andate tutte deserte nonostante il prezzo base sia calato da sei a due milioni”.

 

Aeroporto

“L’aeroporto riapre. Con un segnale di speranza e di ripresa”. E’ quanto scrive Repubblica il 30 marzo. “Se per i lavori di manutenzione della pista – si legge – il Vespucci aveva chiuso il primo febbraio, lasciandosi alle spalle solo uno o due voli o anche nessuno al giorno, adesso il primo aprile terminano i lavori e il 2 aprile Peretola riapre. Tra venerdì e giugno torneranno tutte le compagnie di prima del Covid. E anche qualcuna in più, come Ego Airways. Perlomeno le compagnie stanno vendendo i voli e hanno prenotato gli slot. Le destinazioni sono confermate tutte, semmai diminuiscono le frequenze e aumentano i voli nazionali, i più richiesti e accessibili in pandemia. Salvo possibilità di cancellazione se le condizioni del Covid peggiorano e qualche paese chiude l’accesso, non a caso i biglietti sono rimborsabili. E l’aeroporto attende per gli annunci ufficiali che le compagnie confermino”.

 

Infrastrutture

Sul Tirreno del 2 aprile si parla del vertice Firenze-Pisa-Livorno-Lucca sui temi delle infrastrutture. “Potenziare l’autostrada A11 con un tratto di terza corsia – si legge nel pezzo – e con nuove uscite strategiche (vedi quella di Peretola), liberare la Fi-Pi-Li, ostaggio dei tir e degli eterni cantieri, dal traffico pesante da dirottare sull’A11. Completare il corridoio tirrenico con tanto di Lotto Zero, realizzare quella metropolitana leggera fra Pisa e Firenze caldeggiata dal segretario del Pd Enrico Letta, collegare Livorno e Pisa con Lucca attraverso una tramvia veloce. Per la prima volta tre capoluoghi della toscana costiera (Livorno, Pisa e Lucca) costruiscono una piattaforma programmatica sui sistemi di trasporto con Firenze e l’Area metropolitana. Superando steccati politici, ideologici e provando a rompere lo stereotipo della regione dai mille campanili”.

 

Costa San Giorgio

“Sulla destinazione dell’ex caserma Vittorio Veneto il Comune ha negato ai cittadini il diritto di promuovere un dibattito pubblico”. E’ la denuncia, riportata dal Corriere Fiorentino il 1 aprile, dell’associazione Idra che nelle scorse settimane in Oltrarno aveva dato il via a una raccolta firma condivisa da 677 cittadini: “Nessun membro della Giunta comunale – sottolinea l’associazione in una nota – si è assunto la responsabilità di firmata il parere” per l’avvio del confronto. Per Idra “adesso Palazzo Vecchio dovrà spiegare alla Regione Toscana perché mai non intende avvalersi di un percorso di dibattito e trasparenza”.

 

Dario Nardella

“Perché permettere di andare in vacanza in Grecia e vietare di spostarsi fra una regione e l’altra, e nemmeno andare da Firenze a Fiesole? Perché non usare gli stessi accorgimenti degli aeroporti per riprendere un po’ di turismo interno?”. E’ quanto si chiede il sindaco di Firenze Dario Nardella in un’intervista a La Nazione del 1 aprile. Secondo Nardella perché il turismo italiano ricominci “basta prevedere protocolli rigidi ma sostenibili, analoghi a quegli degli aeroporti. Mi domando come sia possibile volare fino alle Canarie e non partecipare a una fiera in Italia. Quella dei viaggi all’estero sotto Pasqua è la più grande contraddizione da quando esiste la pandemia. Trovo sia una cosa fuori dal mondo poter andare in vacanza ma non nel comune accanto. Certo, rispettando le norme, effettuando i tamponi, i test antigienici e poi puntando sulle vaccinazioni”.

 

Affitti

“Promuovere gli affitti a medio e lungo termine per rilanciare, in un’ottica post pandemia, Firenze come città della formazione, della conoscenza e dell’innovazione. Si rivolge a studenti, smart worker e startupper la piattaforma ‘Be.Long’, presentata dal Comune di Firenze e da Destination Florence”. E’ quanto scrive La Nazione il 2 aprile. “La novità – si legge – sarà in rete dal 30 aprile e rappresenterà un interessante contenitore per intercettare nuovi flussi ed andare oltre quel turismo mordi e fuggi che ha contraddistinto la nostra città in epoca pre-Covid. In sostanza il portale metterà in contatto l’offerta di appartamenti con la domanda proveniente dai giovani ma anche dalle stesse scuole e Università presenti sul territorio, oltre che dagli incubatoi di impresa come Nana Bianca”.

APRILE 2021
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18