Sito istituzionale dell'Ordine e della Fondazione degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze
Articolo / Rassegna Stampa

12 – 17 luglio 2022

Nuovo presidente Ordine Architetti Firenze

Sia su Corriere Fiorentino che su Nazione si parla, il 14 luglio, di Andrea Crociani come nuovo presidente dell’Ordine degli Architetti di Firenze. Sul Corriere Fiorentino si legge: “Andrea Crociani è il nuovo presidente dell’Ordine degli architetti. Libero professionista, 65 anni, Crociani sarà affiancato dalla vicepresidente Michela Fiaschi, dalla segretaria Isabella Bacci e dalla tesoriera Carla Citernesi. ‘Spero di essere all’altezza – ha dichiarato -. Confido nell’aiuto di chi ha ricoperto questa carica: in particolare ringrazio Pier Matteo Fagnoni che mi ha preceduto in questa carica, ricoprendola con capacità ed autorevolezza e Simone Marzola che ha, con dedizione, svolto in questo ultimo anno la complessa attività di segretario’. Nel Consiglio entrerà lo stesso presidente uscente, Pier Matteo Fagnoni.

 

Tramvia Firenze

Su Repubblica del 13 luglio si legge: “Al via la prossima settimana i lavori per la Vacs (Variante al centro storico), la nuova linea della tramvia che collegherà la Fortezza con piazza San Marco passando per piazza della Libertà. E’ stato deciso ieri, nel corso del coordinamento dei cantieri. (…). Inoltre il sindaco Dario Nardella ha fatto sapere che il 21 luglio, in occasione della partenza ufficiale dei lavori, sarà presente a Firenze il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini. Già dal 19 luglio saranno interessate dai cantieri due aree di piazza della Libertà: il parcheggio lato via Lorenzo Il Magnifico sarà chiuso al transito per eseguire alcune opere di sistemazione urbanistiche; mentre nell’area di fronte al Parterre sono in programma interventi sui sottoservizi preceduti dalla demolizione dello spartitraffico centrale. Dal 21 luglio in viale Lavagnini sarà istituito un restringimento di carreggiata, a largo Martiri delle Foibe scatteranno divieti di transito e sosta per l’adeguamento del parcheggio a capolinea dei bus, mentre viale Milton sarà interessato da interventi di riqualificazione, allargamento del marciapiede e asfaltatura della carreggiata. A proposito di asfaltature, il programma prevede, dal 25 luglio, lavori in orario notturno in via Lorenzo Il Magnifico e, a seguire, in via Pier Capponi, via L. Da Vinci e via Fra’ Bartolomeo”.

 

Turisti Firenze

Si legge su La Nazione del 14 luglio: “Il turismo è ripartito. Se non bastassero le immagini del centro affollato e colorato dai tanti visitatori, ora ci sono anche i numeri a non lasciare spazio ai dubbi. L’indagine condotta dal Centro studi turistici parla chiaro: le presenze stanno crescendo. Ai numeri positivi si affianca un pacchetto di risorse in arrivo visto che ci sono oltre 7,5 milioni di euro proprio per la valorizzazione turistica della città. (…) Ci sono più di 6 milioni che sono stati assegnati a Firenze grazie all’avviso pubblico del ministero del Turismo per la valorizzazione dei comuni a vocazione turistico-culturale, quelli dove sono ubicati siti riconosciuti dall’Unesco, patrimonio dell’umanità. I progetti dovranno essere conclusi entro il 2024 e dovranno concentrarsi sulla promozione turistica digitale, l’ideazione di itinerari alternativi innovativi e insoliti, progetti di marketing e comunicazione. Non basta. Ci sono altri 1,2 milioni legati al progetto ‘Grandi destinazioni italiane per un turismo sostenibile’, finanziato sempre dal ministero del Turismo, e pensato per Roma, Napoli, Milano, Venezia e Firenze per sostenere una frazione sostenibile di queste grandi città d’arte”.

 

Cartelli pubblicitari Firenze

Si legge su Repubblica del 15 luglio: “Via gli impianti vecchi e sciupati. Altro posto un sistema pubblicitario nuovo, con una parte a led e una, più ampia di adesso, dedicata ai messaggi istituzionali. Con una delibera, l’assessore al commercio e alle attività produttive del Comune di Firenze Federico Gianassi ha dato il via a una riqualificazione e riorganizzazione completa di pubbliche affissioni e impianti pubblicitari, con l’obiettivo di dare maggiore decoro a strade e piazze della città. Il piano prevede più fasi, perché sono coinvolte affissioni diverse su suolo sia pubblico che privato”. Per quanto riguarda gli impianti pubblicitari “in città ce ne sono 38, su suolo pubblico, che saranno riassegnati con delle gare su base d’asta (…). Altro discorso quello delle affissioni pubbliche che saranno recensite. Il Comune ha, infatti, dato mandato alla direzione risorse finanziarie di mapparle tutte e classificarle”.

 

Stadio Firenze

Il progetto di riqualificazione che coinvolgerà la parte di città intorno allo stadio Franchi: colline d’erba sopra due “vele”, ecco come cambierà il quartiere e la città. Su Repubblica Firenze di sabato 16 luglio si legge: “Si può parlare di grande parco urbano unitario o di mantello verde sotto cui albergano, nascoste, nuove funzioni per sport, divertimento, attività turistico ricettiva, commerciale. Il mantello coperto di verde è a forma di conca che sale verso due vele di 15 metri, una rivolta al centro e uno a Fiesole. È la sintesi del nuovo assetto dell’area del Campo di Marte, vista come ricucitura tra il nuovo stadio che dovrà essere finito per il 2026, come prescrive il Pnrr, e il quartiere che ha da sempre vocazione sportiva”.

 

Museo Opera del Duomo

Il Museo dell’Opera del Duomo si allarga, l’opera di Santa Maria del Fiore acquista Palazzo Compagni in via Bufalini a Firenze. Su Repubblica di sabato 16 luglio si legge: “Lo storico Palazzo Compagni di via Bufalini, a lungo sede dell’inali, diventerà una nuova ala del Museo dell’Opera del Duomo, i cui ambienti confinano direttamente con la parte retrostante dell’immobile, e che quindi sarà possibile collegare al nuovo complesso senza particolari difficoltà”.

 

Pensilina SMN

Altro rinvio dopo tre anni di lavori alla pensilina della stazione progettata dal Michelucci. Nell’articolo firmato da Ernesto Ferrara su Repubblica Firenze di domenica 17 luglio si legge: “Qualche settimana fa la Soprintendenza ai monumenti e al paesaggio che sorveglia il cantiere ha chiesto a Grandi Stazione, proprietaria della struttura, un nuovo campo di prova. Significa che in questa fase i lavori in corso, invisibili per via dell’impalcatura, sono una simulazione: si provano colori, finiture e effetto della nuova rivestitura alla pensilina. Ma l’impresa complessiva non va avanti”. “Non si siamo fermi, stiamo lavorando al nuovo campo di prova e stiamo costruendo un nuovo lucernario in esterno. Tenete presente che è un restauro e fin dall’inizio era chiaro che si sarebbe dovuto procedere con i tempi di un restauro”, si fa presente da Grandi Stazioni.

DICEMBRE 2022
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10
  • 11