Sito istituzionale dell'Ordine e della Fondazione degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze

La gestione delle pinete: conservazione, produzione e riduzione del rischio incendio

14 Dicembre 2018
CERTOSA DI CALCI Calci ore 8:30

Gli Agronomi e Forestali della Toscana e le Istituzioni si confrontano per analizzare l’evento distruttivo del patrimonio forestale del Monte Serra e definire le strategie della gestione forestale che ci attende.

Sempre più anche in relazione agli effetti dei Cambiamenti Climatici è riconosciuto alle Foreste un ruolo essenziale svolto per il mantenimento della stabilità ambientale, in termini di biodiversità, ciclo dell’acqua, assetto idrogeologico, fissazione dell’anidride carbonica e prevenzione dei fenomeni di riscaldamento globale. Per garantire un sistema efficiente e dinamico è indispensabile affiancare ai processi naturali di crescita della foresta l’azione dell’uomo attraverso una diffusa Gestione Forestale che basa i suoi principi su una politica forestale aderente alla realtà e specificità di ogni formazione forestale, sia essa naturale che artificiale, consapevole sia degli aspetti conservativi che di quelli produttivi. L’equilibrio degli ecosistemi forestali sono tanto più vulnerabili quando di origine artificiale ed è proprio in questi casi che la pianificazione e l’attuazione dei programmi di intervento devono trovare la loro efficacia in tempi certi e ben definiti dagli stadi evolutivi della foresta.
Sottovalutare le implicazioni insite al normale ciclo vitale ed avvicendamento della foresta dalla fase di impianto o stadio giovanile a quello adulto e maturo, oltre la normale capacità di tenuta biologica, espone il bosco non solo all’azione perturbatrice delle sempre più frequenti calamità naturali eccezionali ma anche e soprattutto all’azione antropica di carattere criminale. Occorre introdurre al più presto il concetto di foresta sicura e funzionale ai
servizi ecosistemci e produttivi storici i quali possono essere ritenuti gli unici garanti della tanto auspicata resilienza.

La partecipazione al convegno non prevede il riconoscimento di cfp per gli architetti.

 

Sede
Certosa di Calci
via Roma 79 – Calci (PI)

 

Periodo di svolgimento
14 dicembre
dalle 8:30 alle 15:00

PER MAGGIORI INFORMAZIONI VEDI PROGRAMMA ALLEGATO

CERTOSA DI CALCI VIA ROMA, 79, Calci
GENNAIO 2019
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20