Sito istituzionale dell'Ordine e della Fondazione degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze
evento / Itinerari

L’isolotto che c’è

itinerario - 3 cfp in fase di accreditamento

15 Giugno 2019
ore 10:00 / 13:00

L’isolotto che c’è: un percorso urbanistico ed architettonico dal dopoguerra ad oggi, dall’INA-casa alla tramvia.

L’itinerario ha come finalità generale quella di offrire agli architetti e ai cittadini un approfondimento sugli interventi di edilizia popolare dall’INA Casa agli interventi di rigenerazione, sugli spazi pubblici e la relazione che questi hanno con il costruito e la comunità, sul diritto alla mobilità e come piste ciclabili, tramvia e aree pedonali influiscano sulla qualità della vita.

Il percorso prevede 18 fermate tematiche di discussione, nel quartiere dell’Isolotto (scarica programma e mappa), l’esposizione degli interventi e il dibattito si svolgeranno all’aperto nei luoghi fisici oggetto delle relazioni, tra cui: la montagnola, viale dei Bambini, passerella delle Cascine,  Bibliocanova, distretto sanitario, PRU S.Bartolo a Cintoia, Centro Commerciale di Via Canova, Quartiere Giuncoli. L’itinerario si concluderà con un aperitivo di saluto al Circolo Maccari.

L’itinerario è aperto ad architetti e a tutta la cittadinanza.

Relatore

Pian. Matteo Scamporrino: laureato e dottorato in Urbanistica e Pianificazione del Territorio a Firenze. Membro del Direttivo toscano dell’INU (Istituto Nazionale di Urbanistica) progettista e/o membro dell’Ufficio di Piano a numerosi piani operativi e strategici in toscana e in Italia tra cui il PS/PO di Arezzo, il PO di Certaldo, il PIU e PUMS di Rosignano, i PUMS di Treviso e di Venezia.  È consulente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionali sui temi dell’urbanistica, degli impatti visuali e della mobilità. Ha svolto ricerca presso il DIDA di Firenze sui temi della ricostruzione post sisma, della progettazione urbana e della urbanistica tattica. Come docente a contratto del Laboratorio di Progettazione Urbana della Facoltà di Architettura di Firenze ha studiato assieme agli studenti il quartiere dell’Isolotto per quattro anni.

Interventi ai focus

Prof. Richard Ingersoll: Già professore alla Rice University, ETH Zurich, Università di Ferrara, and Syracuse University’s Florence program, presenterà gli esiti degli studi sull’isolotto svolti con studenti da tutto il mondo della Kent State University of Florence.

Arch. Eva Angeloni: membro della Commissione comunicazione della Fondazione Architetti Firenze. Progetto “Oltre il rinascimento” Le chiavi della Città” svolto con gli studenti della scuola primaria di secondo grado Gramsci dell’Isolotto.

Arch. Francesca Genise – RossiProdi Associati: presentazione del progetto “Tappeto Volante” di riqualificazione della piazza, un concorso vinto nel 2015 proprio dallo studio fiorentino RossiProdi Associati.

Evento in collaborazione con il Quartiere 4 del Comune di Firenze e con il patrocinio di INU Toscana.

Ritrovo
sabato 15 giugno ore 10, fermata tramvia Paolo Uccello

Durata
3 ore circa

Quota di iscrizione
€ 12,20 (iva compresa)

Scadenza iscrizioni
fino a esaurimento posti

Per iscrizioni clicca qui

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il bambino dell’Isolotto
Foto storica,
1960
Scultura in bronzo, p.zza dei Tigli

 

Frequenza 
Per ottenere il riconoscimento dei crediti formativi la frequenza dei seminari deve essere del 100%, è obbligatoria la firma in ingresso e in uscita, non sono ammesse entrate in ritardo o uscite anticipate.

Attivazione – rinunce
Coloro che non rientreranno tra i primi 40 iscritti potranno ricevere il rimborso della quota.
Nel caso in cui un partecipante rinunci a prendere parte ad un corso, costui ha diritto alla restituzione dell’importo già pagato solo nel caso in cui vengano rispettati determinati termini di rinuncia. La rinuncia deve venire effettuata per iscritto a mezzo fax o e-mail entro 72 ore dalla data dell’inizio corso. Eventuali disdette telefoniche non saranno prese in considerazione. Oltre questo termine fino al giorno precedente la data di inizio corso, verrà trattenuto il 30% (più IVA) della quota già versata emettendo regolare fattura. A corso già avviato non è previsto rimborso della quota versata.
Qualora il corso non fosse attivato per motivi legati alla disponibilità dei docenti o al mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, la FAF si riserva di comunicare in qualsiasi momento, l’annullamento e/o lo spostamento della data dell’itinerario.
Qualora il corso subisse variazioni per motivi legati alla disponibilità dei docenti o maltempo la FAF si riserva di comunicare in qualsiasi momento, l’annullamento e/o lo spostamento della data dell’itinerario.

GIUGNO 2019
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30