Sito istituzionale dell'Ordine e della Fondazione degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze

Superstudio al MAXXI di Roma

Roma, 14 aprile – 10 luglio 2011 – a cura di Esmeralda Valente – MAXXI , Sala studio del Centro Archivi di Architettura. In occasione della più recente acquisizione del MAXXI Architettura vengono presentati al pubblico le opere di Superstudio (Gruppo di architetti d’avanguardia (1966-1986) composto da Adolfo Natalini, Cristiano Toraldo di Francia, Roberto Magris, Gian Piero Frassinelli e Alessandro Magris, (con Alessandro Poli dal 1970 al 1972), è stato uno degli iniziatori della cosiddetta “Architettura Radicale”) entrate nella collezione del XX secolo del museo. Fin dalla sua fondazione, negli anni sessanta, la ricerca del gruppo Superstudio nell’ambito delle neo-avanguardie europee ottiene riconoscimenti internazionali culminati nella mostra “Italy: the New Domestic Landscape” al MoMA di New York nel 1972. La mostra ripropone l’opera di Superstudio attraverso materiali molto articolati, le elaborazioni realizzate per il Monumento continuo (1969), le 12 Città ideali (1971), gli Atti Fondamentali (1971-1972), Italia Vostra: Salvataggi dei Centri Storici (1972) e Tutta l’architettura (1973). Verrà inoltre proiettato un video realizzato da Superstudio nell’ambito del lavoro sugli Atti Fondamentali, una ricerca sulle radici dell'architettura e più specificamente sul comportamento architettonico dell'uomo nelle varie culture, nel tempo e nello spazio ai fini di una sua rifondazione a scala umana. Tra questi Vita Supersuperficie, per la mostra al MoMA nel del 1972 e Cerimonia per la Triennale di Milano del 1973. Immagine: SUPERSTUDIO, Il Monumento Continuo “New New York” http://fondazionemaxxi.it/it/schede/superstudio

AGOSTO 2017
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20