Sito istituzionale dell'Ordine e della Fondazione degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze

Trasformazioni del Paesaggio in Maremma

Grosseto, 7 dicembre 2011 ore 17,00, Museo Archeologico e d’Arte della Maremma, p.za Baccarini, 3

La mostra sarà aperta al pubblico fino al 6 gennaio 2012, con ingresso libero dal martedì al sabato dalle ore 9,00 alle ore 17,00, la domenica e festivi dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 16,00 alle ore 19,00.
La mostra ha ottenuto dall’Unità Tecnica di Missione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’autorizzazione all’utilizzo del logo ufficiale delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.
Il “compleanno” dei 150 anni dell’Unità d’Italia per noi Architetti è una celebrazione importante oltre che per la rilevanza storica, culturale e sociale che tale evento riveste, che è sentita come tale da tutti i cittadini di questo nostro amato paese, anche e soprattutto per l’importante ruolo che gli architetti, congiuntamente agli ingegneri, hanno ricoperto nella fase post-risorgimentale nel generare profonde trasformazioni territoriali, architettoniche, urbanistiche e paesaggistiche degli insediamenti urbani e delle campagne.
Ai molti studi pubblicati nel corso di mezzo secolo sulla storia locale, dalla antichità al periodo postunitario, dalle grandi opere della bonifica lorenese alla cultura contadina e mineraria, dalle opere d’arte del passato al paesaggio rurale e marittimo della Maremma, si aggiunge una “ricerca” di grande interesse per il suo intrinseco valore documentale alla quale va riconosciuto il pregio di provare a colmare le lacune che riguardano gli aspetti strutturali e infrastrutturali del territorio che da sempre rappresentano la matrice delle trasformazioni, l’intelaiatura, lo scheletro dell’ambiente costruito.

Paesaggio_in_Maremma.jpg

 

AGOSTO 2017
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20