Sito istituzionale dell'Ordine e della Fondazione degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze

Cuba: Scuole Nazionali d’arte – Un sueño a mitad

Negli anni cinquanta, il Country Club all’Avana era un ambiente così esclusivo che nemmeno al presidente Batista era consentito entrare. Subito dopo la rivoluzione Fidel e il Che, giocando a golf negli spazi del Club, decisero di farne la sede delle scuole Nazionali d’Arte, convinti che la cultura fosse un fattore determinante per promuovere la libertà dei popoli dell’America Latina . Chiamarono un giovane architetto cubano, Riccardo Porro, che insieme a due colleghi italiani, Roberto Gottardi e Vittorio Garatti, dette vita al progetto.

 

Raccontare questa storia e i suoi protagonisti, attraverso la mostra monografica, ha l’obiettivo di far conoscere un pezzo di storia dell’architettura moderna ad oggi diventato Patrimonio dell’Umanità.

 

Mostra
4 ottobre – 30 novembre 2018, Palazzina Reale, Firenze

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Scarica la LOCANDINA di INAUGURAZIONE della MOSTRA

 

Immagine in alto tratta dal libro “Cuba Scuole Nazionali d’Arte” di Claudio Machetti, Gianluca Mengozzi, Luca Spitoni, Skira editore Milano
AGOSTO 2019
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25